Io te vurria vasà  spartito Arrangiamento per chitarra con accordi

 

I' te vurria vasà è una canzone in lingua napoletana pubblicata nel 1900, conosciuta a livello mondiale, e considerata una delle pietre miliari della canzone napoletana.

La canzone ha origine dall'amore infelice dell'autore Vincenzo Russo per Enrichetta Marchese. L'unione tra lo spiantato poeta e la ragazza, figlia di un gioielliere, era fortemente osteggiata dalla famiglia di lei, nonostante l'amore di Russo fosse corrisposto. I versi, composti sul finire del 1899 da Russo, furono musicati tra 1 ed 2 gennaio 1900 da Eduardo di Capua, famoso autore di 'O sole mio, nonché amico e sodale di Russo.

I te vurria vasa'

Arrangiamento per chitarra con accordi trasposto in D minore
Arrangiamento pregiato



AUDIO SAMPLE

Scarica Spartito arrangiamento
with TAB and Notation

 

Solo il video tutorial + accordi pdf

 

 

 
 

« Ah! Che bell'aria fresca...
Ch'addore 'e malvarosa...
E tu durmenno staje,
'ncopp'a sti ffronne 'e rosa!
'O sole, a poco a poco,
pe' stu ciardino sponta...
'o viento passa e vasa
stu ricciulillo 'nfronte!
I' te vurría vasá...
I' te vurría vasá...
ma 'o core nun mmo ddice
'e te scetá...
'e te scetá!...
I' mme vurría addurmí...
I' mme vurría addurmí...
vicino ô sciato tujo,
n'ora pur'i'...
n'ora pur'i'!...
Tu duorme oje Rosa mia...
e duorme a suonno chino,
mentr'io guardo, 'ncantato,
stu musso curallino...
E chesti ccarne fresche,
e chesti ttrezze nere,
mme mettono, 'into core,
mille male penziere!
I' te vurría vasá...
I' te vurría vasá...
ma 'o core nun mmo ddice
'e te scetá...
'e te scetá!...
I' mme vurría addurmí...
I' mme vurría addurmí...
vicino ô sciato tujo,
n'ora pur'i'...
n'ora pur'i'!...
Sento stu core tujo
ca sbatte comm'a ll'onne!
Durmenno, angelo mio,
chisà tu a chi te suonne...
'A gelusia turmenta
stu core mio malato:
Te suonne a me?...Dimméllo!
O pure suonne a n'ato?
I' te vurría vasá...
I' te vurría vasá...
ma 'o core nun mmo ddice
'e te scetá...
'e te scetá!...
I' mme vurría addurmí...
I' mme vurría addurmí...
vicino ô sciato tujo,
n'ora pur'i'...
n'ora pur'i'!...
 »

(IT)
« Ah! Che bell'aria fresca...
Che profumo di malvarosa...
E tu stai dormendo
Su queste foglie di rosa
Il sole a poco a poco,
spunta su questo giardino...
il vento passa e bacia
questo riccioletto sulla tua fronte!
Io vorrei baciarti
Io vorrei baciarti
Ma non mi regge il cuore
di svegliarti
di svegliarti
Io vorrei addormentarmi
Io vorrei addormentarmi
vicino al tuo respiro
un'ora anch'io
un'ora anch'io
Tu dormi oh Rosa mia
e dormi profondamente
mentre io guardo incantato
queste labbra di corallo
e queste carni fresche
e queste trecce nere
mi mettono nel cuore
mille cattivi pensieri
Io vorrei baciarti
Io vorrei baciarti
Ma non mi regge il cuore
di svegliarti
di svegliarti
Io vorrei addormentarmi
Io vorrei addormentarmi
vicino al tuo respiro
un'ora anch'io
un'ora anch'io
Sento questo tuo cuore
che sbatte come le onde
mentre dormi, angelo mio
chi sa chi stai sognando
la gelosia tormenta
questo mio cuore malato
Sogni di me? Dimmelo!
Oppure sogni di un altro?
Io vorrei baciarti
Io vorrei baciarti
Ma non mi regge il cuore
di svegliarti
di svegliarti
Io vorrei addormentarmi
Io vorrei addormentarmi
vicino al tuo respiro
un'ora anch'io
un'ora anch'io
 »

 

 

VUOI IMPARARE ad Arrangiare qualsiasi brano
per sola chitarra?

Creare i tuoi arrangiamenti personali
per chitarra sola?


Scarica adesso


20 pagine GRATIS del libro!  

Altri artisti
Canzone napoletana per chitarra

Fabio-Concato
Lucio-Battisti
brani-per-chitarra-Eric-Clapton
Vasco Rossi

Vuoi essere aggiornato quando inserisco un nuovo brano o video? 

Condividi con i tuoi amici !

 


 

Contatore utenti connessi
mail G. Bruno    Chi sono | Curriculum - About me